Anche in Basilicata le Giornate Fai di Primavera

Giornate-Fai-di-primavera-2014-2Matera. Sarà l’imperatore Augusto l’ospite d’onore della 22/a edizione delle “Giornate Fai di Primavera”, ‘la più grande festa dedicata alla cultura e all’ambiente’ che torna il 22 e 23 marzo con 750 beni straordinariamente aperti al pubblico in 320 località, più di 7 mila volontari e 22 mila apprendisti ciceroni a far da guida in ville, borghi, castelli, musei, e biblioteche. Un percorso ”sulle tracce di Augusto” , in occasione del bimillenario della morte (63 a.C-14 d.C.), che, dicono il presidente e il vicepresidente del Fai, Andrea Carandini e Marco Magnifico, di recente a Matera in occasione dell’inaugurazione di Casa Noha, ”è a oggi l’unica manifestazione nazionale che avrà al centro l’opera di rifondazione dello stato imperiale nei suoi vari aspetti; una dedica all’uomo che ha segnato una pausa nella vorticosa espansione dell’Impero romano, ristrutturandolo e facendolo rinascere”. In Basilicata, in provincia di Potenza, “sulle tracce di Augusto” sarà visitabile il Museo Nazionale dell’Alta Val D’Agri e l’Area Archeologica a Grumento Nova; il Parco Archeologico, le terme, l’anfiteatro e la casa di Orazio a Venosa. Nel Materano tra le “Architetture ritrovate” saranno visitabili il Palazzo Ducale, la Cattedrale, le Sale espositive della Soprintendenza archeologica della Basilicata a Tricarico; il Geosito dei Cinti e la Chiesa Madre a Grassano; il Centro Studi “Trabaci” e il Museo Archeologico “Janora” ad Irsina; il Tempio di Hera ed il Museo Archeologico a Metaponto; la Cappella di Santa Caterina e la chiesa dell’Immacolata a Pisticci; il Museo ed il Parco Archeologico a Policoro; il Salone “Degli Stemmi” nel Palazzo Arcivescovile e Palazzo Bernardini a Matera. Sempre nella Città dei Sassi il 22 e 23 marzo prossimi saranno un’ottima occasione per visitare Casa Noha, aperta tutto l’anno, dove tra l’altro oggi si è svolta la conferenza di presentazione delle Giornate Fai di Primavera; si tratta di una struttura ,acquisita dal Fai e restituita alla città, che racconta anche in chiave multimediale la storia di Matera. Per tutti i luoghi della delegazione di Matera gli orari di visita sono dalle 9:30 alle 13:30 e dalle 14:30 alle 18:30. Tutte le informazioni sono disponibili sul sito www.giornatefai.it e sull’app gratuita Giornate Fai di Primavera.

Share Button