Potenza. Sciopero dei precari della giustizia.

tribunale potenza“La Giustizia è nel caos, il collasso è dietro l’angolo.” Questo hanno gridato a gran voce i precari della Giustizia questa mattina, in sciopero davanti al Tribunale di Potenza, per sottolineare un problema, già emerso durante l’inaugurazione dell’anno giudiziario 2014.

Il procutarore generale Lucianetti infatti, in quella occasione segnalava “le gravissime scoperture d’organico” che rallentano i processi e fanno aumentare l’arretrato giudiziario, nonostante i magistrati italiani sono i più produttivi in Europa.

E, come se non bastasse, i tirocinanti formati direttamente dal Ministero della Giustizia, proprio per garantire il supporto ai dipendenti, resteranno a casa ingiustamente, perché nonostante nella legge di stabilità per il 2014 siano state stanziate risorse pubbliche, tutto è ancora fermo.

Gli Uffici Giudiziari, in tutta Italia, oggi, invocano dunque la dovuta attenzione al personale interno ed una rapida attuazione della normativa, consentendo, così, ai precari” di svolgere il perfezionamento del tirocinio.