Pet Coke. Incontro del comitato dei cittadini di Borgo Venusio con l’amministrazione comunale

Comitato cittadini Borgo VenusioMATERA – Si è svolto questa mattina il “tavolo tecnico” promosso e convocato dal Comune di Matera per affrontare il gravissimo problema dell’utilizzo del Pet Coke come combustibile nello stabilimento della Valdadige a ridosso delle case di Venusio.

All’incontro hanno partecipato, oltre al Sindaco Adduce ed all’Assessore Rivelli, il Dirigente dell’Ufficio Compatibilità Ambientale della Regione Basilicata Dott. Lambiase, il responsabile del gruppo istruttore dell’autorizzazione rilasciata alla Valdadige Dott.ssa Pesce, il Dott.Cuccarese dell’Arpab, il Dott.Montemurro della Provincia di Matera, il Dott. Moliterni dell’Azienda Sanitaria di Matera, l’Ing. Scianatico della Ila Valdadige.

All’incontro erano presenti, oltre al comitato dei cittadini di Venusio – che sta presidiando da oltre 10 giorni l’ingresso della Valdadige per scongiurare l’uso del Per Coke – varie associazioni tra le quali Legambiente, Brio, WWF, il Grillaio di Altamura.

“Nel corso del lunghissimo incontro” è scritto in un comunicato del movimento dei cittadini “si è appreso che la procedura autorizzativa per l’uso del Pet Coke è in corso di revisione da parte degli uffici regionali sia grazie alla richiesta inviata dal Sindaco su sollecitazione dei cittadini, sia per tutta una serie di criticità ed incongruenze nell’intera procedura di attivazione dell’Aia”.

Il comitato dei cittadini ha “duramente contestato la disattenzione degli organi preposti al rilascio dell’autorizzazione per quanto all’errata indicazione delle distanze dal centro abitato che avrebbero così imposto limiti di emissione molto più stringenti di quelli invece previsti nell’Aia, ed ha ribadito la assoluta contrarietà all’uso del Pet Coke a ridosso delle abitazioni per le conseguenze gravissime sulla salute umana ormai riconosciute a livello mondiale da studi e pubblicazioni scientifiche. Ha richiesto, inoltre, ufficialmente al Sindaco ed all’Assessore Rivelli di approntare con urgenza uno stralcio di ‘Piano di Qualità dell’Aria’ per la zona di Venusio”.

Il Sindaco “in considerazione di tutto quanto emerso dall’incontro, ha chiesto ed ottenuto dalla Valdadige la sospensione dell’uso del Pet Coke sino a quando il processo di revisione dell’Aia in corso non sia terminato, garantendo inoltre la partecipazione del comitato dei cittadini a tutte le fasi del procedimento in corso. Pertanto, il comitato dei cittadini di Venusio ha concordato di rimuovere temporaneamente il presidio all’ingresso della Valdadige, mantenendo però altissima l’attenzione, pronto a riproporlo con molto più vigore nel caso si dovesse riproporre lo sconsiderato utilizzo di inquinanti cancerogeni a ridosso delle abitazioni di Venusio.
Invita tutti i cittadini che hanno seguito e sostenuto la protesta ad aggiornarsi sul sito venusio.blogspot.com che verrà aggiornato nei prossimi giorni con tutti gli sviluppi o a scrivere all’indirizzo presidiovenusio@gmail.com per ricevere gli aggiornamenti”.

Share Button