Editoriale. Gli auguri e auspici per il 2014

EditorialeUn anno che comincia è sempre occasione di mettersi allo specchio e quindi in gioco. L’eredità di un quadro lasciato alle spalle induce a fare riflessioni ed elaborare buoni propositi.

Abbiamo salutato con TRM Network attraverso un almanacco un anno intenso per noi tutti, documentando con immagini, testimonianze, commenti, prese di posizione, dirette, quanto la Basilicata abbia vissuto in termini di problemi ed opportunità.

Ora si apre un anno importante, che tutti vorrebbero incentrato su nuove prospettive e nuovo slancio, per quanto riguarda il lavoro e l’occupazione, la valorizzazione delle risorse naturali, le occasioni per i giovani e per le donne in campo sociale e professionale, per una stabilità che si traduca in azioni concrete in risposta alle tante domande ed ai tanti bisogni che vengono espressi dai cittadini a gran voce, nei due capoluoghi di regione, come nei più piccoli e periferici dei comuni.

Per noi sarà un anno che sarà ancor più focalizzato sulla volontà di mettere a centro il territorio lucano – tutto il territorio – seguirlo, sostenerlo, supportarlo nella sua crescita, rilanciarlo e promuoverlo e perché no aiutare a co-progettarlo, dando spazio a idee, progetti ed iniziative. Non mancherà lo spazio per la denuncia, per la critica, per la messa a nudo dei problemi, per il confronto su come risolverli. Chiederemo ai cittadini lucani di aiutarci in questo, di sentirsi protagonisti con noi, di interagire di più e meglio, perché le nuove tecnologie lo consentono sempre più facilmente.

Gli auguri li rivolgiamo in prima battuta a noi stessi, coinvolgendo in questo pensiero l’intero staff di TRM, dalla redazione, ai tecnici, al personale amministrativo e di segreteria, a tutti i partners tecnici ed i loro collaboratori che ci supportano, per il lavoro duro ed intenso e di responsabilità che ci aspetta ancor più forte in questi mesi, così da tessere una rete vera di copertura efficace del territorio secondo gli auspici tracciati.

Gli auguri vanno ai nostri assidui telespettatori e web fruitori che ci seguono, in Basilicata, in Italia e nel mondo, ai nostri inserzionisti che credono nella comunicazione e che con questa scelta consapevole sostengono di fatto il nostro lavoro (con l’auspicio che crescano per render ancor più ricca e qualificata questa avventura), ai partners che ci affiancheranno in questa sfida, ed in generale a tutti coloro che credono nella potenzialità di una terra che vuole crescere e che domanda a gran voce di esprimere le sue potenzialità, raccontare la sua storia e progettare ancor più il suo futuro.

Un pensiero particolare a chi è solo, e trova conforto anche nella compagnia che gli viene offerta da chi racconta la Basilicata come noi nella sua quotidianità come nei grandi eventi. Un augurio ai colleghi della stampa e delle testate web che sanno bene quanto è delicato e prezioso il compito di esser sul campo per offrire tempestività, puntualità e approfondimento dei temi di interesse per un pubblico sempre più attento ed esigente.

Un pensiero particolare va a chi, con noi, vorrà costruire reti e progettare un futuro di maggiore partecipazione, coinvolgimento e prospettive rosee, mettendosi in gioco, facendo squadra e creando i presupposti per affrontare al meglio il futuro.

Brindiamo idealmente quindi tutti uniti al 2014 che comincia, con i migliori auguri per un anno di slanci, di successi, di progetti, di creatività, di fiducia, di lavoro, e di attenzione in senso lato al valore della comunicazione integrata, interattiva, libera e partecipata, perché una comunicazione così delineata rappresenta un bene prezioso, in grado di aiutare le comunità a confrontarsi, a condividere, a superare ostacoli e difficoltà, a traguardare obiettivi ed in sostanza a crescere insieme.

Share Button