Marcello Pittella: “referendum pericolosissimo” e chiede la riapertura del Tribunale di Melfi

Marcello PittellaPOTENZA – E’ necessario che “ognuno faccia la propria per evitare che si debba vivere, nei prossimi mesi, un inedito quanto pericolosissimo scontro referendario tra Stato e Regioni”: lo ha detto il presidente della Regione Basilicata, Marcello Pittella (Pd), riferendosi al referendum abrogativo della legge sui “piccoli tribunali” chiesto da nove Regioni e dichiarato ammissibile dalla Corte di Cassazione.

Pittella ha annunciato la richiesta formale di un incontro al Ministro della Giustizia, Annamaria Cancellieri per chiedere la riapertura del Tribunale di Melfi (Potenza), il cui accorpamento a quello di Potenza “non solo non risponde a criteri di efficienza e di risparmio”, ma “ha prodotto notevoli aggravi di spesa” e, “con alcuni giudizi civili rinviati addirittura al 2021, si è rivelato un elemento di inefficienza nell’ amministrazione della giustizia”.

Il governatore ha annunciato che si farà interprete del “grido di dolore” giunto dal Vulture-Melfese nella prima conferenza della Regioni a cui parteciperà dopo la pausa natalizia: ”Io credo – ha concluso Pittella – che sia interesse del Governo rafforzare la presenza dello Stato in Basilicata, per ragioni che sono così evidenti sul piano economico, per l’apporto che la Regione dà alla bilancia energetica nazionale, che mi pare addirittura superfluo evidenziare”. (ANSA).

Share Button