Maltempo, effettuati i sopralluoghi sui luoghi della frana

1463094_10201335825465444_911666759_nMontescaglioso ( Mt). Si estende per oltre un chilometro quadrato l’area della frana che ha interessato ieri contrada ”Cinque Bocche” , a Montescaglioso, provocando lo sprofondamento della sede stradale diretta a ”Piani Bradano”, il crollo di un supermercato, lo sgombero di una decina tra case e stabilimenti e danni alla rete del gas. E’ quanto è emerso oggi nel corso di un sopralluogo, avvenuto anche con l’ausilio di un elicottero del Corpo forestale, e di una riunione al Comune del paese materano, a cui hanno partecipato amministratori regionali e comunali, Protezione civile, Vigili del Fuoco ed esperti dell’Università di Basilicata. Nel corso dell’incontro, ci ha spiegato al termine l’assessore regionale alle Infrastrutture, Luca Braia si è deciso di “ampliare la fascia di interclusione e il transito anche pedonale nell’area franata, perché la zona a rischio potrebbe essere ben più estesa di quella già interessata, che è ancora in movimento. Per ogni tipo di intervento, pertanto, occorrerà attendere che gli smottamenti del terreno si fermino. L’unica azione possibile, al momento, è quella di svuotare le vasche naturali costituitesi nel sottosuolo con l’ausilio dei Vigili del Fuoco per la rimozione dell’acqua. Domani, intanto – ha proseguito Braia – sarà costituito il tavolo tecnico-scientifico per studiare, monitorare e decidere le azioni da intraprendere per affrontare e risolvere in prospettiva il problema”. Braia, però, ha annunciato di aver sollecitato la Provincia per la “messa in sicurezza della viabilità locale che ora costituisce l’unico accesso a Montescaglioso”. Al momento, insomma, risulta impossibile ogni conta dei danni. La Giunta regionale lucana, intanto, su proposta del Dipartimento Infrastrutture, ha deliberato oggi la richiesta di riconoscimento dello stato di emergenza per il territorio lucano. La richiesta sarà inoltrata alla Presidenza del Consiglio dei Ministri per il tramite del Dipartimento Nazionale della Protezione civile. Per fronteggiare l’urgenza e i primi interventi sono stati stanziati oltre un milione di euro di fondi regionali. Domani, a Montescaglioso, sono attesi anche il neopresidente della Regione, Pittella, e funzionali della Protezione civile nazionale.

 

Share Button