La Camera di Commercio di Matera promuove negli USA il progetto “MedIta”

meditaNEW YORK – Pasta, salumi, formaggi, olio extravergine di oliva, vino, dolci e altre genuine prelibatezze servite con i piatti tipici della tradizione culinaria italiana e lucana costituiranno il “Piatto forte” del progetto “Medita” sulla valorizzazione della Dieta Mediterranea nell’ambito di eventi che si terranno negli Stati Uniti, a New York e a Houston, dal 2 al 4 dicembre 2013.

Il progetto, del quale è capofila la Camera di commercio di Matera,con il supporto organizzativo dell’azienda speciale Cesp, coinvolge gli Enti camerali di Campobasso, Frosinone, Isernia, La Spezia, Matera, Rieti, Siracusa, Taranto, Teramo e Terni.

Le serate di “Medita” a New York e Houston (Texas) si terranno in contemporanea (il 2,3 e 4 dicembre), con inizio alle 19.00.

In occasione della “prima” a New York è stata organizzata, per il 2 dicembre. una conferenza stampa di presentazione del progetto presso il ristorante il Gattopardo. Sarà proiettato inoltre in questa occasione anche il filmato MEDITA in lingua inglese pubblicato sul sito www.meditanetwork.eu.

A Houston, nella stessa giornata, la Camera di commercio con la struttura territoriale, farà una presentazione dell’iniziativa, con la proiezione del filmato MEDITA e il coinvolgimento, con inviti, diretti ad operatori, stakeholders, clienti e “italiani in America”.

E la promozione avrà un concreto riscontro a tavola con menù e ricette che delizieranno i palati di ospiti importanti, operatori, buongustai e giornalisti . Negli antipasti spiccano la cialledda e la crapiata di Matera, la ciambotta di Campobasso che presenta tra i primi piatti sagna e ceci, segue Siracusa con pasta e acciughe alla siracusana e Rieti con gnocchi di patate al tartufo.

I secondi in tavola vedranno La Spezia con baccalà alla maniera spezzina e Taranto con le polpette al sugo. Per gli appassionati dell’arte dolciaria saranno serviti le ostie di Isernia e il panpepato di Terni e naturalmente vini e altri prodotti forniti da numerose aziende, oltre 50, tra le quali, Azienda Agricola Masseria Bolettieri, Azienda Agricola Vincenzo Marvulli, Vero Lucano, Pastificio Bisignano, Terre di Irsina srl e Orto di Lucania.

“La missione negli Stati Uniti d’America –ha detto il presidente Angelo Tortorelli – rafforza le iniziative di promozione e internazionalizzazione che stiamo portando avanti con altri progetti come Mirabilia e percorso enogastronomico sui Sassi di Matera, che hanno caratterizzato Boarding pass Matera. La dieta mediterranea con il progetto MedIta e l’archivio della memoria della cucina italiana si propone di celebrare e promuovere le specificità gastronomiche e i territori che ne esprimono eccellenze culturali, ambientali e produttive.

Il riconoscimento della dieta mediterranea come patrimonio immateriale dell’Umanità dall’Unesco ha consacrato il valore economico e sociale dell’alimentazione made in Italy e posto le premesse per un lavoro di rete che ha coinvolto il sistema camerale”.

A confermarlo il ricco patrimonio di tecniche e saperi raccolti nei filmati che fanno parte dell’archivio di MEDITA, disponibile anche sul web.

Share Button