“Boarding pass”: Trm e Rvm insieme per i video dei progetti “MedIta” e “Sassi di Matera”

MedItaMATERA – Nella logica di lavoro sinergico particolarmente perseguita dalla Camera di Commercio di Matera, Trm-75100 Multimedia ed Rvm, hanno lavorato insieme per la realizzazione dei video di supporto a due dei tre progetti che hanno caratterizzato l’evento “Boarding pass”.

Molto impegnativa l’attività di produzione che ha caratterizzato i lavori per “MedIta”, mirato a promuovere il valore della dieta mediterranea mediante un partenariato di 10 enti camerali italiani, Campobasso, Frosinone, Isernia, La Spezia, Matera, Rieti, Siracusa, Taranto, Teramo e Terni di cui Matera è capofila, e lo strumento degli archivi della memoria della cucina italiana, e con essa di tutto il territorio che ne esprime eccellenze culturali, ambientali e produttive, che la città dei Sassi aveva già realizzato nel 2009, un anno prima rispetto a quando la Dieta è diventata patrimonio immateriale dell’Unesco.

10 video per 10 camere di commercio, quindi, ciascuno mirato a valorizzare tradizioni in cucina e territori, più uno di sintesi complessiva, che nella tre giorni di “Boarding pass” sono stati riprodotti in simultanea su un originale e tecnologico, quanto apprezzato, totem. Circa un centinaio di ricette accomunate sotto l’egida del progetto “MedIta”, che può essere approfondito anche sul sito web meditanetwork.eu, che raccontano esperienze, memorie, saperi e prassi, in una sorta di viaggio ideale che attualmente lega dieci province, numero però destinato a crescere.

L’intesa autoriale e produttiva Trm-Rvm, inoltre, ha anche dato luogo al video che caratterizza il progetto “Sassi di Matera”, condotto dalla Camera di Commercio per il Comune di Matera per promuovere il patrimonio Unesco attraverso le sue peculiarità enogastronomiche: pane, vino e olio, raccontate sul filo della continuità imprenditoriale di chi li produceva e ancora oggi li produce, sempre rispettando la tradizione, anche attraverso il contributo di conoscenze del poeta Roberto Linzalone e della guida professionista e studioso, Giovanni Ricciardi.

Share Button