Emergenza Metapontino: parlamentari lucani a Governo per stato calamità

Schermata 2013-10-09 alle 10.19.15POTENZA – Numerosi parlamentari lucani e pugliesi del Pd hanno presentato un’interrogazione urgente al Presidente del Consiglio dei Ministri, Enrico Letta, per sollecitare “al più presto” iniziative che portino allo stato di emergenza e poi al riconoscimento dello stato di calamità nel Metapontino colpito dal maltempo, fra Basilicata e Puglia.

L’interrogazione è firmata dai parlamentari Folino, Speranza, Antezza, Mongillo, Ginefra, Pelillo, Mariani, Ventricelli, De Caro, Grassi, Capone, Bellanova. Folino ha sottolineato che “l’area interessata è la stessa colpita dall’alluvione del marzo 2011, i cui danni sono stati ristorati alle aziende agricole parzialmente, mentre gli interventi di ripulitura e rafforzamento degli argini non risultano ancora sufficienti ad evitare disastri come quello di ieri. Il fatto che, in un tratto di costa di circa 40 chilometri, vi sono ben cinque fiumi che sfociano nel mar Jonio e che nella stessa zona insiste un tratto di rete ferroviaria, talvolta può determinare una sorta di barriera per il deflusso delle acque. Di qui la necessità – ha concluso il deputato lucano – di prevedere interventi strutturali più seri a cominciare dal ponte ferroviario sul Bradano, il cui progetto dovrebbe essere assolutamente riconsiderato anche alla luce degli eventi calamitosi di questi giorni”.

La presentazione di un’interrogazione è stata annunciata anche dall’on. Cosimo Latronico (Pdl).

Incorporato all’articolo un approfondimento di TRM h24 con gli ultimi aggiornamenti sull’emergenza.

Share Button