Animali in vacanza. Alberghi e strutture lucane primi in Italia per “tasso di crescita”

compagnia mareSpesso, nelle classifiche che citiamo la nostra regione occupa i primi posti quando si parla di tristi primati (quali quello sul “lavoro nero” o sul tasso di “felicità” dei suoi abitanti), ed è per questo motivo che citiamo, con un pizzico di orgoglio una recente ricerca della Camera di Commercio di Milano: in Italia sono quasi ottomila gli alberghi e le pensioni per “cure animali”, in cima Lombardia e Lazio ma a registrare un “vertiginoso” tasso di crescita è la Basilicata cresce di più con un bell’8,2% in più rispetto anche alla media nazionale che nel settore della cura degli animali da compagnia registra tra pensioni, alberghi e servizi dedicati 7.903 le imprese attive, in crescita del 4,1% rispetto al 2012.

In testa la Lombardia (1.051 imprese, 13,3% del totale), seguita da Lazio (1.045 attività, 13,2%) e Campania (761, 9,6%).

Quanto al tasso di crescita invece, prima è la Basilicata (+12,1%) davanti a Molise (+8,7%) e Calabria (+8,2%).

La Campania è leader nazionale per i servizi veterinari (17,8%, con un’impresa su 6 in Italia) mentre è lombarda oltre un’attività su 7 nel settore dei servizi di cura, dalla tosatura alla toelettatura, alle pensioni, ai servizi di addestramento (15,3% del totale italiano.

Tra le province, nelle prime posizioni per numero di imprese c’è Roma (833 attività, oltre un’impresa italiana su 10), Napoli (446 imprese), Torino (365) e Milano (333). Campobasso (+28,6%), Sondrio (+23,8%) e Caltanissetta (+22,7%) sono invece le province che percentualmente sono cresciute di più.

Share Button