La Festa della Repubblica, a Potenza e Matera

2 giugno - Potenza e Matera

2 giugno – Potenza e Matera

A Potenza, il massimo esponente delle istituzioni locali, Vito De Filippo nella cerimonia organizzata in Piazza Mario Pagano: “La Basilicata non volta le spalle alle difficoltà, sa assumersi le sue responsabilità e affrontare con un nuovo slancio di apertura, impegno e trasparenza le difficoltà del momento. Nel rapporto tra cittadini e rappresentanti delle Istituzioni non c’è dubbio che una relazione si è incrinata ma sappiamo che non è compromessa e per questo tutti quanti hanno ruoli pubblici devono assumere questa responsabilità e sapere rafforzare questo rapporto. È questa la strada da intraprendere e per rendere oggi la nostra Repubblica più forte. E tutti insieme sapremo costruire uno scenario di ottimismo, di fiducia e di speranza per la nostra Regione e il nostro Paese”.

A Matera il sindaco Adduce in Piazza Vittorio Veneto: Raccogliamo l’invito pressante del Presidente della Repubblica che chiede impegni fattivi per le nostre popolazioni. Napolitano ha chiesto ai Prefetti

“Massima attenzione al disagio che si esprime soprattutto nella dilagante disoccupazione giovanile”

Voglio rispettosamente rivolgermi al Prefetto di Matera: nel dedicare questa giornata proprio ai giovani disoccupati a chi oggi non vede un futuro, a chi ha perso il proprio lavoro, a chi non lo ha mai trovato assumiamo da qui un impegno perché nei prossimi giorni ciascuna istituzione, gruppo, associazione, autorità promuova con un’azione corale ed organizzata una forte iniziativa per sostenere l’azione del Governo Nazionale in vista della riunione del Consiglio Europeo di fine giugno perché siano decise misure concrete a favore dell’occupazione.

I reportage da Potenza di Nicola Basile, da Matera di Giovanni Scandiffio

Share Button