Salotto, a gennaio la firma dell’Accordo di Programma

Matera. Si è svolto al Ministero dello Sviluppo Economico un incontro con le Regioni Puglia e Basilicata “per fare il punto sulle conclusioni cui è giunto il gruppo di lavoro che – a partire dallo scorso agosto – si è impegnato nella definizione di un programma di reindustrializzazione dell’area murgiana, colpita pesantemente dalla crisi delle grandi imprese di mobili”. Lo ha reso noto l’ufficio stampa del Ministero specificando che “alla riunione – presieduta dal Sottosegretario Claudio De Vincenti – hanno preso parte, oltre ai tecnici ministeriali e regionali, la vicepresidente della Regione Puglia, Loredana Capone e l’Assessore al Lavoro della Regione Basilicata Vincenzo Viti”. Dal confronto è emerso che entro gennaio si giungerà alla stesura di un accordo di programma che fisserà mezzi e risorse per gli interventi necessari. Il piano messo a punto prevede interventi adeguati ad affrontare la complessità della crisi di questo territorio, attraverso iniziative industriali di riqualificazione o di sostituzione, la ricollocazione e riqualificazione professionale dei lavoratori e il conseguente utilizzo di strumenti che garantiscano il sostegno al reddito”. L’assessore Viti ha sottolineato che “l’Accordo di programma conterrà specifici riferimenti sia alle modalità con le quali verrà sostenuto il quadro degli investimenti sia delle competenze istruttorie cui attenderà Invitalia con il concorso delle strutture regionali operanti a servizio dei processi industriali. Regolerà inoltre le modalità di accesso al credito e di sostegno ai processi di innovazione. Viti poi, – d’intesa con la collega Capone – ha posto con forza la questione delle risorse occorrenti a sostenere gli oneri per gli ammortizzatori sociali, indispensabili nella fase di accompagnamento fino alla piena operatività degli investimenti da realizzare nell’area.

Share Button