A Matera la 23° riunione Associazione Italiana Ingegneria Gestionale

MATERA – Quali sono i fattori che influenzano maggiormente la competitività delle imprese e lo sviluppo sostenibile dei sistemi territoriali. In che modo si può valorizzare il talento, la conoscenza, la creatività, la cultura e la capacità innovativa, per trasformarli in prodotti, servizi, processi, politiche pubbliche e sistemi di governo territoriale, in grado di creare nuova e migliore occupazione, ricchezza e benessere. Sono questi solo alcuni degli elementi, su cui si è concentrata la sessione di questa mattina, inserita nella riunione scientifica annuale dell’associazione italiana di ingegneria gestionale, che si sta svolgendo a Matera e che è giunta all’edizione numero 23. Una due giorni, oggi e domani, che vede in prima fila, come ente organizzatore, il gruppo di ricerca dell’Ingegneria Gestionale dell’Università di Basilicata, coordinato dal professor Giovanni Schiuma.

Share Button