Il nome di Gian Franco Lupo al nuovo laboratorio ecografico del Madonna delle Grazie

MATERA – Avrebbe compiuto 20anni proprio ieri e oggi diventa il simbolo per eccellenza di quella integrazione, tanto invocata, fra pubblico e privato. Porterà infatti il suo nome, Gian Franco Lupo, il nuovo laboratorio ecografico, nel Dipartimento Donna, maternità e infanzia dell’ospedale “Madonna delle Grazie” di Matera. Strumenti e apparecchiature all’avanguardia, a servizio della camunità, grazie al contributo, quasi ottantacinque mila euro, dell’associazione che porta il nome del ragazzo, fondata nel 2005, dai suoi genitori, ad un anno dalla sua scomparsa, causata da una forma di leucemia acuta. Non si tratta del primo gesto di amore, compiuto in questi anni da un’associazione che ha fatto della sensibilità concreta un vero e proprio punto di riferimento. Gesto che questa volta si traduce nella dotazione di un laboratorio ecografico che dispone di tutte le funzionalità più avanzate e grazie al quale, come ci ha spiegato il professor Andrea Biondi dell’Università di Milano, sarà possibile effettuare indagini di diverso tipo. Interviste e testimonianze nel video riportato nella pagina.

 

Share Button