Governatori italiani, nella top ten di Datamonitor non compare De Filippo

Il governatore della Basilicata, Vito De Filippo, non compare nella graduatoria dei primi dieci presidenti di Regione. In decima posizione nel settembre dell’anno scorso, di De Filippo, almeno a giudicare dall’indagine di Monitoregione di Datamonitor, si sono perse le tracce tanto nella prima quanto in questa seconda seconda valutazione del 2012. La società che ha curato lo studio, non offre i risultati riferiti al gruppo dei governatori fuori dalla top ten. Quindi la posizione conquistata da De Filippo diventa impossibile da leggere, per cui ci limitiamo a dire che il governatore lucano continua a perdere terreno come in occasione della prima valutazione del 2012. Un trend negativo che conferma un declino forse inarrestabile. Un dato che getta molte ombre sul futuro della Basilicata. Se perde colpi nei confronti della pubblica opinione, probabilmente è perchè le politiche messe in campo, su sue precise scelte, confliggono con gli interessi della gente lucana sempre più coinvolta in una dura stagione di mancata crescita, tra emigrazione in aumento e disoccupazione soprattutto giovanile a livelli insostenibili. La classifica dei governatori regionali vede in testa il leghista Luca Zaia seguito da Enrico Rossi del Pd. In terza posizione, ex aequo, Vasco Errani, anche lui del Pd, e Stefano Caldoro, del Pdl. Nella top ten c’è una donna, l’umbra Katiuscia Marini, in ottava posizione, mentre settimo in graduatoria risulta il presidente pugliese, Nichi Vendola.

Share Button