“Matera è fiera” ai nastri di partenza. Tutto pronto per la 3° edizione

MATERA – Tutto pronto per la terza edizione di Matera è Fiera. Non rimane che aprire i cancelli, cosa che avverrà nel pomeriggio di domani, mercoledì 5 settembre alle ore 17, col tradizionale taglio del nastro. Ci saranno le autorità politiche, istituzionali, religiose e militari. Ma soprattutto la curiosità di assistere all’inaugurazione di quello che si candida a diventare davvero un evento storicizzato, per la città, il suo territorio, il suo tessuto economico e produttivo. All’attivo della fiera, sicuramente i numeri degli anni scorsi e l’alto gradimento espresso dai suoi numerosi ospiti. Fra prima e seconda edizione, oltre 60mila i visitatori in giro fra gli stand, allestiti in Piazza della Visitazione, dove la fiera avrà luogo anche quest’anno. Con spazi e aree dedicati agli scambi commerciali, ancora più ampi, con la presenza di ben 160 espositori, trenta dei quali provenienti da fuori. Un momento irrinunciabile, dunque, nato con l’obiettivo di agevolare e favorire il contatto diretto fra domanda ed offerta, come del resto è tipico dello spirito e della storia di una fiera. Un impegno che diventa quasi una missione, per un territorio, da tempo, alle prese con gli effetti di una grave crisi economica. In sintesi, dare visibilità alle imprese, come, con entusiasmo, sintetizza Franco Braia, amministratore Quadrum, la società di promozione e sviluppo che propone la kermesse fieristica. Cinque giorni, mercoledì, giovedì e venerdì dalle 17 alle 24, sabato e domenica, dalle 10 alle 24, fra conferme e novità. A cominciare dalla formula, che ha ben funzionato gli anni scorsi. Una gradevole e piacevole alchimia, che riuscirà a miscelare anche quest’anno gli aspetti tipicamente fieristici, i convegni e gli spettacoli serali. Un menù che stuzzicherà l’appetito degli ospiti fin da domani. Intanto col convegno pomeridiano, che si concentrerà sul tema delicato della lettura, il piacere, le modalità, le difficoltà. E poi con le spettacolo serale, con la piacevole apertura al mondo del teatro. In questo caso con la compagnia materana, Talìa Teatro, e la sua vincente rivisitazione di Eduardo. Riflettori pronti dunque ad accendersi sulla Kermesse e naturalmente anche le telecamere. In particolare quelle di TRM, che dal 6 al 10 settembre, dedicherà alla fiera una rubrica di resoconto, in onda alle ore 15, alle ore 19, alle ore 20 e alle 23.

 

Share Button