A Matera la manifestazione cittadina a sostegno del mobile imbottito

MATERA – Tutti insieme per rilanciare il comparto murgiano del mobile imbottito. In mattinata a Matera manifestazione di protesta per ricostruire percorsi virtuosi in grado di restituire certezze ad un settore che, dopo aver contribuito a costruire a cavallo tra Basilicata e Puglia realtà produttive che hanno dettato regole in tutto il mondo, vive ora una stagione carica di difficoltà. Da oltre un quinquennio è il segno meno a caratterizzare ogni espressione del mobile imbottito: c’erano negli anni d’oro 500 aziende, a sopravvivere sono rimaste un centinaio, i 14 mila addetti si sono ridotti a seimila, tutti gli altri sono andati ad ingrossare le liste di mobilità e i numeri dei cassintegrati.Obiettivo dell’odierna manifestazione rimettere in primo piano nell’agenda del governo quell’accordo di programma che avrebbe dovuto rilanciare il comparto del mobile imbottito, pratica inevasa da sei anni. La protesta del comparto del mobile imbottito ha avuto un’appendice in Prefettura: lavoratori, sindacalisti e imprenditori a confronto con il rappresentante del Governo nel Materano. In primo piano le difficoltà di chi opera nel comparto, difficoltà che stanno provocando duri contraccolpi sul tessuto economico dell’intera area murgiana. Nel video riportato nella pagina, le interviste raccolte nel corso della manifestazione di protesta.

 

Share Button