- trmtv - http://www.trmtv.it/home -

Sbarco immigrati, Ruperto: non ci faremo cogliere impreparati

MATERA – L’Italia non si farà trovare impreparata, di fronte al presumibile incremento di sbarchi di immigrati dal Nord Africa, con l’avvicinarsi dell’estate. La rassicurazione viene direttamente dal Viminale, attraverso le parole del Sottosegretario all’Interno, con delega all’immigrazione Saverio Ruperto, che ha visitato questa mattina la Questura di Matera. L’emergenza in Nord Africa non è del resto del tutto superata ed è realistico aspettarsi che il percorso verso la democrazia in Libia richiederà ancora tempo. Non è un tema solo italiano, ha tenuto a sottolineare Ruperto: la questione al contrario va affrontata in un quadro di collaborazione europea. Occorre prendere coscienza del fatto, ha ribadito, che si tratta di una questione di interesse comune. Gli immigrati non sbarcano solo in Italia ma approdano in Europa. Il nostro Paese non rappresenta, in questo percorso, neanche la meta finale. Si al sostegno quindi ma in un quadro di legalità. Alta la guardia anche sul fronte interno, dopo i segnali di recrudescenza del terrorismo di matrice anarco-insurrezionalista. Sulla situazione continuiamo a vigilare, ha detto Ruperto, in un quadro che merita attenzione su tutto il territorio nazionale, che del resto ha già conosciuto, in passato, la minaccia terroristica. Dal questore di Matera, Pasquale Errico, invece la conferma della vicinanza ad imprese ed operatori in crisi, in un contesto, quello locale, in cui bisogna garantire il massimo impegno, per evitare le infiltrazioni della cosiddetta economia sporca. Sui rischi di una ripresa del terrorismo anche a livello territoriale, non ci sono, ha detto il Questore, particolari preoccupazioni.

 

Share Button