Il sindaco di Matera incontra i vertici dell’azienda materana Datacontact.


Matera
– Su richiesta del sindaco di Matera, Salvatore Adduce, si è tenuto un incontro con i vicepresidenti di Datacontact, Rossella e Laura Tosto, per conoscere le preoccupazioni espresse dall’azienda sul mantenimento dei livelli occupazionali e sul rischio chiusura della sede di Matera. Nel corso dell’incontro, si legge in una nota del comune, le vicepresidenti di Datacontact hanno evidenziato i successi maturati negli anni dall’azienda che rischiano di essere vanificati dall’incertezza che si è venuta a determinare per l’ulteriore proroga chiesta dalla compagnia telefonica Telecom, il cui contratto triennale era scaduto il 31 dicembre del 2011, poi prorogato fino al 31 maggio 2012. L’ulteriore proroga al 30 settembre 2012 risulta impraticabile per l’azienda con l’attuale assetto operativo. L’obiettivo della graduale stabilizzazione dei lavoratori, infatti, in tal modo diventerebbe complicato da raggiungere. Una situazione che metterebbe a rischio l’occupazione dei circa 400 addetti che lavorano per questa commessa con conseguente chiusura della sede di Matera. Adduce si è detto profondamente preoccupato per il futuro dell’azienda e dei lavoratori soprattutto in considerazione della pesante crisi economica che il territorio sta vivendo. “Continueremo a seguire con la massima attenzione tutta la vertenza – ha affermato Adduce – non facendo mai venire meno il nostro sostegno perché si eviti a tutti i costi la chiusura della sede di Matera e si riescano a mantenere i livelli occupazionali”.

Share Button