La F.S.I. denuncia la grave carenza di personale nelle sedi dell’Asm

MATERA – Al di là dell’entusiastica propaganda del mondo politico e burocratico, la sanità lucana oggi è pesantemente in crisi, a causa delle sciagurate scelte strategiche consumate negli anni scorsi. Lo sostiene la F.S.I., la Federazione Sindacati Indipendenti di Matera, in una nota diffusa a seguito di una riunione svoltasi martedì scorso per valutare le azioni da intraprendere a seguito della grave carenza di personale che si riscontra in tutti i dipartimenti ospedalieri e territoriali dell’Azienda Sanitaria Locale di Matera. All’incontro ha partecipato anche una folta rappresentanza di infermieri e operatori socio-sanitari, recentemente estromessi dal lavoro da parte dell’Azienda sanitaria materana. I coordinatori territoriali di F.S.I., Fedele, Sciannarella e Cavallo, evidenziano la contraddittorietà fra le dichiarazioni fornite dai dirigenti dell’Asm, che hanno affermato di non disporre di risorse economiche per provvedere a nuove assunzioni, e gli atti posti in essere dalla Giunta Regionale di Basilicata che, seppure in condizioni di ristrettezze di bilancio, ha autorizzato l’Azienda ad assumere il personale necessario per fornire prestazioni sanitarie in condizioni di sicurezza sia per i lavoratori che per i pazienti. Se è il caso di economizzare, insomma, gli operatori sanitari estromessi dal lavoro, che si stanno organizzando anche in un comitato, ritengono che sia il caso di cominciare a tagliare o accorpare dirigenze inutili presenti nel sistema gestionale dell’Asm e, al contempo, di scorrere tutte le graduatorie ancora valide per sopperire alla cronica carenza di personale del comparto sanità. In tal modo – sostengono i precari – si realizzerebbe al meglio il pur condivisibile principio di economicità che, nell’attuale contingenza, deve caratterizzare tutte le attività della pubblica amministrazione. La F.S.I., per questo, ha già chiesto un incontro al Presidente della Giunta, De Filippo, e all’assessore alla Salute, Martorano, in modo tale da comprendere se le risorse per nuove assunzioni sono realmente disponibili o se sussistono ostacoli burocratici che le impediscono.

Share Button