Da oggi aziende ricettive materane ancora più ospitali

MATERA – Vincere la sfida della qualità nel settore turistico, è fra i primi obiettivi della Camera di Commercio di Matera. Per questa ragione l’ente, presieduto da Angelo Tortorelli, ha assegnato, questa mattina, grazie alla collaborazione dell’ Istituto Nazionale ricerche turistiche, il Marchio “Ospitalità Italiana”, alle imprese turistiche della provincia, operanti nei settori alberghiero, ristorativo e agri turistico. Il Marchio “Ospitalità Italiana”, rilasciato fin dal 1997, vanta strutture certificate, nelle province delle diverse regioni del Belpaese. Si tratta di un appuntamento, ha detto Tortorelli, che conferma la nostra attenzione alla qualità, fulcro sul quale il territorio della provincia può far leva, non potendo contare sui grandi numeri. La qualità non è più intesa come un optional ma come pre condizione essenziale e punto di partenza. Ventidue complessivamente gli operatori premiati, fra riconferme e new entry: dieci albergi, 8 ristoranti e 4 agri turismi. Le aziende certificate ricevono così ulteriore visibilità, potendo anche fruire di una serie di iniziative volte a colmare i loro bisogni e ad esaltarne le eccellenze. Con riferimento a quello che ha definito “Mega progetto” sulla dieta mediterranea, Tortorelli ha quindi annunciato che entro l’estate sarà formalizzata la scuola di cucina. La cultura del mangiar bene, ha ricordato, passa anche e soprattutto attraverso la formazione. Sono oltre 6700, ha detto ancora Tortorelli, i ristoranti italiani nel mondo, gran parte dei quali usano però impropriamente la tradizione gastronomica italiana. Qualità, conoscenza e formazione, dunque, le parole d’ordine dell’ente camerale, in attesa, tra l’altro, dalla Regione, dell’accreditamento quale soggetto preposto alla formazione degli imprenditori.