Il Prefetto di Matera incontra Cna e Confartigianato per discutere di abusivismo

L'incontro in Prefettura

MATERA – Giro di vite giro di vite contro il lavoro nero e l’abusivismo nel settore dell’artigianato. E’ quello che si prospetta, nel Materano, dopo il primo incontro che il Prefetto Luigi Pizzi ha avuto, questa mattina, coi rappresentanti locali di Cna e Confartigianato, che nei giorni scorsi avevano chiesto pubblicamente di incontrarlo, al fine di elaborare iniziative urgenti e condivise, insieme a tutti gli organi preposti, affinché le imprese regolarmente iscritte alle associazioni, che pagano tasse e contributi e rispettano leggi e normative – e nonostante tutto ricevono controlli anche a cadenza mensile – possano almeno non preoccuparsi più di questa forma grave – vecchia ma oggi a causa della crisi in ulteriore ascesa – di concorrenza sleale. Il Prefetto Pizzi, investito della questione subito dopo il suo arrivo, qualche settimana fa, oggi ha rassicurato i rappresentanti delle associazioni, spiegando che ha già avviato contatti con le forze dell’ordine, in particolare con la Guardia di Finanza, per quanto concerne gli aspetti contabile-contributivi, e coi Carabinieri, per l’osservanza delle norme-igienico sanitarie attraverso i Nas e sul lavoro in sé col Nil. Di certo – come concordano i rappresentanti locali del Governo e le associazioni di categoria, ora chiamate a nominare un referente che si interfacci con la Prefettura – è più facile intervenire nei confronti di quelle attività abusive che si svolgono in una sede fisica, ma altrettanto impegno sarà profuso per individuare chi illegalmente svolge attività anche a domicilio. Cna e Confartigianato, inoltre, hanno sottolineato la necessità di procedere a controlli anche sui cantieri edili, coinvolgendo i Comuni, e nel settore del manifatturiero, dove la manodopera extracomunitaria spesso clandestina abbonda, soprattutto quella cinese. Associazioni e Prefetto hanno concordato di incontrarsi nuovamente per verificare l’avanzamento delle attività definite.

 

Share Button