Tassisti materani, liberalizzazioni ma con criterio

Matera – Dopo Roma, Milano e Napoli anche la Matera dei taxi si unisce al coro di dissenso al testo unico sulle liberalizzazioni. Coordinati dalla CNA trasporto persone, le licenze marcianti materane si sono riunite venerdì 20 Gennaio in Piazza Matteotti per difendere una categoria che già deve fare i conti con una prezzo del gasolio lievitato ad 1,70 € al litro e con premi assicurativi più alti. Il resto della protesta, con le dichiarazioni di Leonardo Montemurro, segretario regionale della CNA e del tassista Cosimo Torraco nel video che segue.