Montescaglioso e Montalbano comuni ricicloni lucani per eccellenza

Potenza. Montescaglioso e Montalbano Jonico si confermano anche quest’anno i comuni lucani che superano il 50% di raccolta differenziata, aggiudicandosi per il 2011 la settima edizione di “Comuni Ricicloni”. La campagna nazionale, promossa da Legambiente nel 1994, ha lo scopo di evidenziare i risultati ottenuti tra i comuni nella raccolta differenziata e nelle attività destinate a contenere la produzione dei rifiuti. In generale la fotografia scattata dal rapporto redatto dall’associazione ambientalista indica che in Basilicata la raccolta differenziata complessiva è salita nel 2010 al 16,3%, con la Provincia di Potenza attestata al 16,5% e quella di Matera al 16% circa. Un dato però ancora preoccupante – sottolinea Legambiente – e che disegna una situazione di inefficienza, con la regione agli ultimi posti delle classifiche nazionali. Sono infatti sessantadue i Comuni lucani al di sotto del 10% di raccolta differenziata e solo sedici quelli che hanno un dato superiore al 25% . Ciò significa che la gran parte dei paesi lucani, di fatto, non ha ancora avviato un sistema di raccolta differenziata, oppure lo ha fatto solo simbolicamente. Ma Legambiente vede il bicchiere mezzo pieno e così nel rapporto 2011 ha voluto esaltare e portare ad esempio quello che di positivo accade in regione, assegnando delle menzioni speciali ai diversi comuni che si sono particolarmente distinti nella raccolta e nello smaltimento dei rifiuti. Tra questi Avigliano,Rotondella, Irsina e a tutti quelli della Comunità Montana Alto Bradano. Il riconoscimento speciale “Obbiettivo 65” è stato conferito al Comune di Potenzaper il progetto di sviluppo della raccolta differenziata, realizzato dal Conai, che permetterà al Capoluogo lucano di raggiungere l’obiettivo del 65% previsto per il 2012. Della città di Matera neanche l’ombra segno che c’è ancora tanto da fare.