Energia, sostenibilità e solidarietà: 1000 tetti fotovoltaici a Matera e Potenza

MATERA – La realizzazione di 1000 sistemi fotovoltaici, di potenza compresa fra i 3 e i 6 kilowatt, sul territorio. È quanto prevede il protocollo di intesa, siglato questa mattina a Matera, fra la Hyunday Future Solutions Spa, e Confocooperative Basilicata, rappresentate rispettivamente da Andrea Farina, amministratore unico della società e da Giuseppe Bruno, presidente regionale Confcooperative. Destinatari del progetto, che si muove nell’ambito della green economy, saranno, le strutture associate a Federsolidarietà Confocooperative Basilicata, le abitazioni dei soci delle cooperative e, naturalmente, le case private, nelle province di Matera e Potenza, interessate al progetto. La Confcooperative di Basilicata, da sempre attenta alle problematiche ambientali e convinta di sfruttare in maniera intelligente le fonti rinnovabili, ha favorito tale iniziativa, che per altro è stata promossa nei mesi scorsi anche su altri territori. Una occasione che risponde alle buone pratiche ambientali, al rispetto e alla salvaguardia dell’ambiente. Accanto all’ obiettivo di sviluppo sostenibile – ha detto infatti Bruno – il progetto promuoverà percorsi per l’inserimento lavorativo di persone svantaggiate attraverso il coinvolgimento dei consorzi territoriali La città essenziale di Matera e C.S di Potenza. Forniremo il know-how, così come già sperimentato nella provincia di Brindisi, fanno sapere dalla Huynday. Finora, è stato ribadito, il modello italiano di approccio al fotovoltaico ha privilegiato i cosiddetti grandi impianti. Ma è su quelli di piccole dimensioni, ha sottolineato Cristian De Matteis, responsabile sviluppo della società, che si deve puntare, in termini di impatto ambientale, di risparmio energetico per i cittadini e di opportunità occupazionali.