Pubblica amministrazione, i servizi sanitari passano l’esame

Asl e ospedali promossi dai cittadini. I servizi offerti dalle aziende sanitarie e ospedaliere vengono infatti giudicati positivamente dal 76% degli utenti. Pollice in su, quindi, per cambio e scelta del medico, Centro unico di prenotazioni, servizi allo sportello e, soprattutto, servizi sul web, dove il gradimento spicca il volo: 92%. E’ il bilancio che emerge da ‘Mettiamoci la faccia’, il sistema di rilevazione della soddisfazione del cliente, dei servizi della pubblica amministrazione. Complessivamente il sistema – che prende in esame gli ultimi due anni e mezzo (marzo 2009/settembre 2011) e riguarda anche i servizi erogati da Regioni, Province, Comuni, Agenzie fiscali, Enti pubblici non economici, Università, Enti previdenziali – ha raccolto quasi 10milioni di giudizi. La maggior parte nell’ultimo anno e mezzo – come emerge dal rapporto pubblicato sul sito web del ministero della Pubblica amministrazione – grazie al fatto che negli ultimi 18 mesi le sedi dotate di dispositivi per il voto sono aumentate e gli sportelli sono più che raddoppiati. In campo sanitario, le amministrazioni che hanno aderito al progetto sono 10. Fra queste gli ospedali riuniti di Bergamo, il Policlinico Sant’Orsola Malpighi di Bologna, l’Asl di Salerno, la Asl 10 di Firenze e l’Azienda Sanitaria di Matera. Complessivamente le amministrazioni pubbliche raccolgono l’81% di giudizi positivi. Un dato che scende di qualche gradino se riferito invece alle amministrazioni della sanità pubblica. I servizi allo sportello offerti da Asl e ospedali sono infatti promossi dal 76% degli utenti. Promozione con ‘lode’ invece per quanto riguarda i servizi sul web. Per questo tipo di prestazioni le aziende sanitarie e ospedaliere si piazzano in testa alla classifica di gradimento (92%), battendo, di fatto, tutte le altre amministrazioni pubbliche.

 

Share Button