Incontro su rischio idrogeologico a Pomarico, il Capo della Protezione Civile non si presenta

POMARICO – La vera notizia una non notizia, in questo caso. Il Capo della Protezione Civile, il prefetto Franco Gabrielli, che era atteso a Pomarico per prendere parte ad un incontro sui rischi idro-geologici nel centro lucano, non si è fatto vedere. A Pomarico, in realtà, è giunto, in elicottero, atterrando intorno alle ore 12 ma non si è fermato. Secondo indiscrezioni, il Prefetto avrebbe deciso di tornare a Roma, a pochi minuti dall’atterraggio a Pomarico, per non aver trovato esponenti delle istituzioni locali ad attenderlo. Se la notizia fosse confermata, si tratterebbe di un’altra occasione persa, soprattutto da parte di chi, rivestendo importanti incarichi all’interno del Governo, avrebbe il dovere di mostrare una certa sensibilità nei confronti dei territori e delle popolazioni locali, da sempre alle prese coi rischi e le conseguenze del dissesto idro-geologico, ancora di più dopo il nubifragio di marzo, a prescindere dalle etichette e dal rispetto del cerimoniale, che pure, va detto, devono essere rispettate. Da Gabrielli ci si aspettava un impegno in termini di priorità ed interventi da attuare nel centro lucano, attorniato da ben cinque fossi. Otto milioni di euro sarebbero necessari per mettere in sicurezza il paese, forse da recuperare all’interno dei 35 milioni di euro stanziati dagli accordi di programma, siglati rispettivamente, il 14 dicembre e il 14 giugno scorsi, dal Ministero dell’Ambiente e la Regione Basilicata. Interventi che, il 3 ottobre scorso erano stati al centro di una interrogazione parlamentare al Sottosegretario di Stato, Misiti. In quella occasione l’esponente del Governo, ricordando che più di 6600 comuni sono esposti a rischio idro geologico, con una percentuale pari a circa il 92% del territorio, si era soffermato proprio sugli accordi di programma e gli interventi. Tra questi, aveva ricordato, risulta individuato e finanziato un intervento di protezione per la mitigazione del rischio idrogeologico nel comune di Pomarico, in località Fosso Bordazzo e zone limitrofe, per un importo di 200mila euro.

 

Share Button