Nessun accordo sulla vertenza Casam dopo l’incontro in Prefettura

I bus Casam

MATERA – Senza risultati il vertice convocato in Prefettura, a Matera, questa mattina, tra sindacati e azienda del trasporto pubblico urbano. Obiettivo dell’incontro era quello di trovare una soluzione alle richieste di Cgil, Cisl e Uil e Cisal, ormai da un anno impegnati nel riequilibrare l’organico della Casam, fermo da tempo a 68 dipendenti dopo che altri cinque sono stati collocati in pensione. La richiesta è stata respinta dall’azienda che ha ribadito la sua indisponibilità a trovare soluzioni in quanto alla data del 30 settembre prossimo scadrà il contratto di servizio in essere con l’amministrazione comunale di Matera. I sindacati chiedono la copertura dei cinque posti ancora vacanti anche per recuperare parte delle 4 mila giornate di ferie che spettano ai dipendenti in organico. Di fronte al nulla di fatto, Cgil, Cisl, Uil e Cisal decideranno nei prossimi giorni le azioni di lotta. Probabilmente si va verso lo sciopero del settore.

Share Button