Organico Casam: entro il 23 agosto, piano per rimuovere l’attuale carenza

MATERA – Trasporto pubblico urbano. Entro il prossimo 23 agosto, quando si terrà un nuovo incontro al Palazzo di Città, la Casam preparerà un piano per rimuovere l’attuale deficienza di organico. È questo l’impegno a cui si è giunti nel corso dell’incontro che si è tenuto ieri in Prefettura a Matera, presenti anche le parti sociali e l’azienda. Lo rendono noto le segreterie provinciali di Cgil, Cisl e Uil, che, in un comunicato, definiscono i lavori di ieri non risolutivi ma utili a porre le basi di una intesa. Il Sindacato, si legge nel comunicato, ha ribadito la necessità, non più rinviabile di procedere all’assunzione delle cinque unità andate in pensione e che tale necessità non sia lasciata all’arbitrio dell’azienda. La quale, sottolinea ancora il Sindacato, non può continuare a rendere un servizio alla collettività, mettendo in affanno il personale impegnato a garantire il servizio: 68 unità sono poche, se si considera anche il fatto che alcune di queste vengono pure utilizzate per svolgere attività di Gran Turismo. Per quanto riguarda l’amministrazione comunale, quale ente che ha appaltato il servizio, deve svolgere, concludono le parti sociali, il suo ruolo di controllo e vigilanza, affinche il contratto collettivo nazionale di lavoro del settore e le norme sulla sicurezza e sulla tutela della salute dei lavoratori siano rispettati.