Aumentano le ore dei part-time al Comune di Matera, soddisfatta la Cisl

Il Comune di Matera

MATERA – A qualche giorno da un affondo deciso del segretario regionale di Cisl-Fp, Giovanni Sarli, che aveva sottolineato come il Comune di Matera ignorasse gli accordi, presi ormai otto mesi fa, per l’aumento delle ore in carico ai contrattualizzati part-time, cinquantuno in tutto, ex-lsu stabilizzati durante la precedente amministrazione Buccico, a sorpresa, la Giunta comunale ha approvato una delibera con la quale, a partire dal primo agosto prossimo, l’impiego dei lavoratori part-time aumenta di due ore a settimana. L’assessore al Bilancio Rocco Rivelli, in una nota, ha definito il provvedimento “un altro passo avanti verso l’impiego a tempo pieno di questi dipendenti, che coniuga la necessità di rafforzare la macchina comunale con quella di mantenere in ordine i conti”. Soddisfatto, si è detto Sarli, riconoscendo al sindaco l’impegno preso pur in presenza di difficoltà di bilancio, ma preannunciando che “nei mesi a venire bisognerà sforzarsi di trovare ulteriori risorse per la totale integrazione di questi lavoratori”.Sarli, però, ha colto l’occasione che ricordare che “resta in piedi la denuncia per comportamento antisindacale che la Fp-Cisl di Basilicata si è trovata costretta a presentare per il trasferimento del segretario aziendale, Giorgio Casiello, il quale ha sempre dato prova, pur nella diversità e rispetto dei ruoli, di atteggiamenti costruttivi finalizzati alla soluzione delle problematiche dei lavoratori. Non è dipeso dalla nostra volontà – ha concluso il sindacalista – e ci auguriamo che l’Amministrazione voglia rivedere la propria posizione contribuendo a ripristinare le corrette relazioni sindacali, che, ripetiamo, devono fare sempre salvi i rispettivi ruoli”.

Share Button