Alluvioni nel Metapontino, riunita la cabina di regia

POTENZA – Lo stato delle iniziative avviate e quelle da intraprendere, al centro della riunione della Cabina di Regia, che si è tenuta questa mattina a Potenza, a seguito delle alluvioni che hanno interessato il Metapontino nel 2011. Al tavolo, diversi esponenti dell’esecutivo regionale: i titolari regionali delle Infrastrutture, Rosa Gentile, dell’ambiente, Agatino Mancusi e dell’agricoltura, Vilma Mazzocco. Ma anche, fra gli altri, i rappresentanti degli industriali, delle organizzazioni agricole Cia, Coldiretti, Confagricoltura e Copagri, e del Comitato Terrre Joniche. L’incontro si colloca in un momento molto particolare della vicenda, dopo che nei giorni scorsi, un gruppo di sei persone avevano annunciato e messo in atto lo sciopero della fame a Serramarina di Metaponto e Ginosa Marina. Un’azione ulteriore, sostenuta dal Comitato per la Difesa delle Terre Joniche, per sollecitare l’ordinanza del Presidente del Consiglio dei Ministri, che avrebbe dovuto fare seguito alla dichiarazione dello stato di emergenza, dopo le esondazioni dei fiumi risalenti allo scorso marzo. Alla vigilia della riunione di questa mattina il Comitato Terre Joniche aveva ribadito le proprie richieste al Governo ma anche alle due Regioni coinvolte. L’impegno che ora si chiede alla Regione Basilicata, in particolare, è quello di consolidare il lavoro già fatto e di trasformare in misure e strumenti le indicazioni già venute nelle scorse settimane. In merito ai lavori della Cabina di Regia, l’esecutivo regionale si è impegnato ad alzare i toni col Governo Nazionale per ottenere risposte significative, in particolare con l’ordinanza del Presidente del Consiglio e la garanzia delle conseguenti risorse.

Share Button