Il PDL promuove una legge a sostegno degli orfani da stalking

Il logo del Pdl

MATERA – Una legge regionale che preveda “azioni di sostegno agli orfani da stalking”. E’ quella che ha promosso il consigliere comunale materano del PDL, Adriano Pedicini, che ieri l’ha presentata insieme ai colleghi consiglieri regionali, Mario Venezia e Romeo Sarra, in un incontro al quale hanno preso parte anche i familiari di Anna Rosa Fontana, uccisa il 7 dicembre 2010 dal suo “persecutore”. E’ proprio da questo terribile caso di cronaca che è nata l’idea di questa proposta di legge, composta da sette articoli, che sarà presentata la prossima settimana in Consiglio regionale. Il testo prevede, con l’istituzione di un fondo iniziale di 100 mila euro, sostegni economici agli orfani fino a 21 anni e fino a 26 se si tratta di studenti. Gli importi previsti partono da 500 euro mensili incrementati di 300 e di 250 euro, per il secondo figlio e per i successivi. La proposta prevede le diverse categorie e situazioni dei fruitori e, presso il Dipartimento della salute e della sicurezza, di un “registro regionale degli orfani da uxoricidio” a cui potranno iscriversi gli orfani residenti in Baslicata e vittime di eventi delittuosi: Venezia e Sarra, tra l’altro, hanno detto che si accettano altri contributi di idee per una proposta, la prima in assoluto in Italia, che può aiutare i ragazzi rimasti soli dopo episodi delittuosi che caratterizzano sì la cronaca ma che richiedono la dovuta attenzione della società e delle istituzioni”. Pedicini, infine, ha annunciato l’istituzione di una giornata della memoria sulle vittime da stalking da tenere il 7 dicembre, data dell’uccisione di Fontana, madre di tre figli di età compresa fra sette e 18 anni, poi affidati ai nonni.

 

Share Button