Accordo di programma e rilancio dell’impresa, Natuzzi fiducioso

Fiducia nelle reali possibilità di rilancio del territorio, perché le imprese di Puglia e Basilicata, quelle sane, hanno tutte le qualità e le capacità per essere protagoniste sui mercati. Alla vigilia dell’incontro che si svolgerà domani a Roma, al Ministero delle Sviluppo Economico ( prevista la partecipazione dei Governatori delle due Regioni, di Confindustria e delle parti sociali), esprime ottimismo sulle potenzialità sistemica dell’impresa locale Pasquale Natuzzi, fondatore dell’omonimo Gruppo. La parola d’ordine rimane comunque “rilancio”, che per il mobile imbottito equivale alla sigla dell’Accordo di Programma, che Natuzzi si augura possa essere raggiunta in tempi brevi. Le due Regioni, fa sapere, hanno in gran parte già fatto la loro parte, rendendo disponibili risorse proprie. Siamo fiduciosi, rimarca Natuzzi, che anche il Governo Centrale farà la sua. Per competere sul mercato globale e raggiungere nuovi consumatori, sottolinea, abbiamo bisogno degli strumenti necessari. Innovazione, marketing, logistica, formazione e strumenti come il credito d’imposta, per accrescere gli investimenti in ricerca e sviluppo, sono tutte leve indispensabili, conclude Natuzzi, per rilanciare il territorio.

 

Share Button