Palazzo Malvezzi, un concorso di idee per la destinazione d’uso

MATERA – Lavori di ristrutturazione di Palazzo Malvinni Malvezzi, una delle storiche dimore del tessuto urbano cittadino materano. Siamo stati sul posto questa mattina, con le nostre telecamere, per un sopralluogo cui hanno preso parte esponenti dell’amministrazione provinciale, della sovrintendenza e della direzione dei lavori. I lavori erano stati aggiudicati dalla precedente amministrazione, è stato ribadito questa mattina, e poi ripresi da quella attuale. Con una superficie di oltre 2mila metri quadrati, distribuiti su quattro livelli, gli interventi continueranno a riguardare aspetti strutturali e di tipo funzionale. Ammonta circa a 3milioni e 200mila euro l’impegno di risorse richiesto, ha sottolineato l’assessore provinciale ai lavori pubblici, Giovanni Rondinone. Per l’ultimazione dei lavori, ha detto, bisognerà aspettare all’incirca 36mesi. Capitolo destinazione d’uso. Ovvero cosa si farà della suggestiva struttura una volta che saranno ultimati i lavori. Quello che è uno dei simboli di maggior pregio di questo territorio, fanno ancora sapere dalla Provincia, sarà restituito alla cittadinanza. La destinazione d’uso, è stato ribadito, sarà quindi oggetto di un concorso di idee. Le più moderne tecnologie nell’ambito del recupero strutturale e le più antiche tecniche del restauro. È modulando questi due approcci, fanno sapere infine dalla Provincia e dalla Sovrintendenza,  che si sta procedendo alla ristrutturazione dell’antico Palazzo materano.