Presentata la seconda edizione di Matera è fiera

Matera. Dopo il successo dello scorso anno dal 7 all’11 settembre si rinnova l’appuntamento di Matera è fiera, l’esposizione campionaria delle attività commerciali, artigianali ed enogastronomiche a cura della società di promozione e sviluppo Quadrum. Tra le novità della seconda edizione, l’ampliamento della superficie di esposizione che raggiungerà in piazza della Visitazione circa 8 mila metri quadrati; si aggiungerà, inoltre, il settore energia a cui sarà riservato uno spazio coperto. La manifestazione che quest’anno ha la qualifica di Fiera Generale Nazionale ottenuta con delibera della Giunta regionale, è stata presentata oggi alla stampa alla presenza dei rappresentati istituzionali e delle associazioni di categoria con cui Quadrum ha avviato un percorso di collaborazione. A supportare l’evento anche la Camera di Commercio di Matera. Sinergie che senza dubbio favoriranno l’adesione delle aziende locali e delle regioni limitrofe, considerate le importanti opportunità che una vetrina come Matera è fiera è stata e sarà in grado di offrire agli imprenditori. Sostenere lo sviluppo delle imprese e incrementarne le potenzialità produttive e commerciali è la principale mission degli organizzatori della manifestazione fieristica. Per agevolare i visitatori saranno stampate e distribuite cinquanta mila brochure con le descrizioni delle aziende espositrici; ad ognuna di queste, tra l’altro, saranno distribuiti 100 biglietti omaggio. In ogni caso, anche quest’anno, è stato confermato il prezzo davvero contenuto del ticket d’ingresso di 2 euro a persona. Confermata per l’edizione 2011 l’area congressi e la rassegna Melarido, catalizzatore per il pubblico, alla quale parteciperanno artisti e cabarettisti di fama nazionale. Una massiccia campagna di comunicazione provvederà, poi, a promuovere ogni aspetto dell’evento. Le aziende interessate ad allestire il loro stand a “Matera è fiera” possono rivolgersi alla sede della società Quadrum, in via lucana 87, o consultare il sito internet www.materaefiera.com.