Salotto: Benedetto chiede di seguire l’esempio pugliese per l’accordo di programma

Un salotto murgiano

POTENZA –  “La Giunta regionale della Basilicata segua e sostenga l’iniziativa della vicepresidente della Regione Puglia, Loredana Capone, per ottenere al più presto dal Governo un tavolo politico per la firma dell’accordo di programma quadro tra Regione Puglia, Regione Basilicata e Ministero dello Sviluppo economico per il polo del mobile imbottito”. E’ la richiesta, contenuta in una nota da formalizzare in un ordine del giorno che sarà presentato martedì prossimo in Consiglio regionale, del consigliere lucano dell’Italia dei Valori, Nicola Benedetto. Definendo “una grande novità” l’annuncio della vicepresidente pugliese di essere disponibile a impegnare 20 milioni di euro per il cofinanziamento dell’accordo di programma, ad istituire un nuovo regime d’aiuto per le imprese organizzate in rete e ad attivare interventi che favoriscano la riconversione di aziende, Benedetto invita la Giunta lucana a seguire l’esempio, rimodulando il programma del Fondo europeo di Sviluppo regionale, tagliando dove è sicuramente possibile tagliare. Tale accordo, secondo Benedetto, può contribuire a risolvere la crisi economica dell’area Murgiano-Materana e, dopo l’ennesimo grido d’allarme di Pasquale Natuzzi, cui si aggiungono i solleciti di Confindustria di Puglia e Basilicata, occorre fare presto e inchiodare il Governo alle sue responsabilità, visto che sussiste il sospetto che i fondi inizialmente previsti per l’accordo non siano più disponibili, con la conseguenza che, qualora fosse realmente così, andrebbero recuperati altrove, al fine di dimostrare che il Sud, al di là delle enunciazioni demagogiche di Tremonti, per il Governo è un problema da affrontare veramente.

 

Share Button