Presentato il Rapporto Unioncamere 2010

Matera. Non cresce la Basilicata ma rallenta la caduta della produzione. Una ripresa asfittica secondo il rapporto Unioncamere 2010 ieri presentato a Roma ed oggi a Matera nel corso della nona giornata dell’economia. Eppure il Presidente di Unioncamere Basilicata Angelo Tortorelli insiste nel cercare un posizionamento strategico e competitivo per la Lucania sollecitando le imprese nel dare una risposta veloce ed efficace alle difficoltà economica. Ma senza il cambio di rotta da parte delle istituzioni la ripresa auspicata risulta ancora lontana. Il manifatturiero cade definitivamente mentre  in provincia di Matera cresce il mercato immobiliare e  tiene senza entusiasmi il settore turistico che raccoglie il 70% del fatturato regionale, ancora di salvezza a cui  non può aggrapparsi la provincia di Potenza che invece soffre per il quadro recessivo nel settore industriale che ha prodotto una pesante caduta dei livelli occupazionali oltre 5.00 i posti persi nell’ultimo biennio. Mentre sono state 11 milioni le ore di Cassa integrazione guadagni autorizzate nel 2010. Frenano i servizi e il commercio al dettaglio (-4%).  L’unica speranza è il trend registrato dall’aumento dei lavoratori autonomi. Ma non sarà sufficiente se il sistema del credito no asseconderà le esigenze delle imprese. A presentare la relazione Franco Bitetti, coordinatore del Centro Studi di Union Camere Basilicata.

Share Button