Crisi del salotto, Natuzzi chiede ratifica Accordo di Programma

Crisi del settore del mobile imbottito. Sulla questione interviene il presidente della Natuzzi S.p.A., Pasquale Natuzzi. Auspico, scrive, che l’attuazione dell’Accordo di Programma avvenga al più presto, affinché si riprenda ad investire nel territorio e si creino le condizioni per un nuovo sviluppo. Per mantenere livelli occupazionali sostenibili, in Puglia e Basilicata, il Gruppo, fa sapere ancora Natuzzi, ha investito negli ultimi 10 anni oltre 450 milioni di euro, a sostegno del brand e delle produzioni made in Italy. La politica deve fare la sua parte, ribadisce, mettendo in atto i provvedimenti necessari a ridurre il carico fiscale e incentivare gli investimenti. L’Accordo di Programma, conclude Natuzzi, è uno degli strumenti necessari per rilanciare uno dei comparti che ha dato di più al Mezzogiorno. Ricordiamo che l’autorevole presa di posizione del presidente della Natuzzi S.p.A. giunge all’indomani della lettera che i vertici di Confindustria di Puglia e Basilicata hanno indirizzato al Ministro dello Sviluppo Economico, Romani, e ai Governatori delle due Regioni, per sollecitare la ratifica dell’Accordo di Programma.

Share Button