Venezia (Pdl) interroga sulle selezioni di personale all’Asm

Il consigliere regionale lucano, Venezia

MATERA – Mario Venezia torna ad occuparsi delle questioni interne all’Azienda sanitaria di Matera. In un’interrogazione presentata al Presidente del Consiglio regionale ed all’assessore alla Sanità, si chiedono chiarimenti in merito ad una “procedura di mobilità pre-concorsuale, regionale ed interregionale, mediante selezione per titoli e colloquio per la copertura a tempo indeterminato della dirigenza del comparto sanità, per diciotto posti in totale, distribuiti in varie specializzazioni tra cui la cardiologia. Al colloquio per la copertura dei quattro posti previsti per questa branca, spiega il consigliere regionale del Pdl, il 4 febbraio scorso furono ammessi sei candidati, convocati dal 21 al 24 dello stesso mese. A tutti, il 28 febbraio scorso, è stata data comunicazione dell’esito negativo della prova. Un fatto che non convince Venezia, anche perché tutti i candidati erano in possesso dei titoli. Di qui la serie di richieste al Presidente del Consiglio ed all’assessore competente: conoscere la composizione della commissione e le modalità di svolgimento delle selezioni, le motivazioni dell’inidoneità dei cardiologi esaminati e, a questo punto, le competenze o il grado di professionalità richiesti per ricoprire le mansioni in oggetto, insieme allo stato delle procedure per le altre professionalità. Venezia, infine, chiede di verificare se l’Asm intenda bandire una nuova procedura di mobilità o provvedere alla copertura immediata dei posti mediante concorso per titoli. In quest’ultimo caso, infatti, si finirebbe col by-passare lo spirito della mobilità regionale ed interregionale, mirata a favorire il rientro delle professionalità e l’arricchimento della Sanità lucana.

 

Share Button