Il Comune di Matera presenta il bilancio 2011

Il sindaco Adduce e l'assessore Rivelli

MATERA – Opportunità, limpidezza, territorio, rigore, efficienza: sono i capisaldi – come ha sottolineato il sindaco Salvatore Adduce nel presentare il documento amministrativo contabile del Comune di Matera – del bilancio 2011. In una parola oltre che poi vuole auspicare da un lato il superamento del negativo momento congiunturale che anche il capoluogo e’ costretto a vivere e dall’altro proiettarsi in direzione di quell’obiettivo strategico del 2019 attraverso la costruzione di un percorso virtuoso che faccia approdare la città alla meta di capitale europea della cultura. Assessori a far da corona al sindaco che non ha nascosto le difficoltà economiche entro cui l’amministrazione comunale dovrà muoversi sia quest’anno, con un decremento delle risorse disponibili pari al 5 per cento sia nel 2012 quando la riduzione salirà ad oltre il 12 per cento. Di fronte a questi tagli, il bilancio predisposto dall’amministrazione comunale – ha sottolineato Adduce – guarda con una nuova prospettiva al presente ed al futuro senza pesare sulle tasche dei cittadini. Parole chiave di questo percorso innovativo diventano così razionalizzazione della spesa e recupero dell’efficienza. Nonostante i tagli alla spesa corrente – ha sottolineato il sindaco – sono destinate ad aumentare le risorse per politiche sociali, istruzioni, cultura, turismo, territorio ed ambiente. Prevista in tempi brevi poi la chiusura dell’impianto di compostaggio di la martella. confermati i voucher per gli asili nido e l’esenzione del biglietto dell’autobus per i residenti di La Martella. Ora il bilancio, che il Consiglio esaminerà ed approverà intorno al 20 marzo, passa all’esame di sindacati e organizzazioni di categoria. domenica incontro pubblico con la città’ nel cinema comunale. Fin qui la conferenza stampa del sindaco e degli assessori. Parole ed impegni che dovranno confrontarsi sul campo con le esigenze del capoluogo e fare i conti con una coperta troppo stretta, nonostante la programmazione, non sarà facile.

Share Button