Coppola (Uil) chiede maggiori risorse per l’ospedale di Matera

Matera. In merito al Sistema sanitario della regione Basilicata interviene in una nota il segretario della Uil di Matera, Francesco Coppola, che si rivolge all’assessore regionale alla Sanità Attilio Martorano ed alle Direzioni interessate affinché “indirizzino la loro azione programmatico-organizzativa sulla sfera di prestazioni e servizi dell’ospedale di Matera, il quale ha urgentemente bisogno di un sensibile adeguamento dell’organico”. Attualmente infatti, secondo Coppola, i vari reparti si trovano in uno stato di sofferenza ormai insostenibile e gli operatori, quasi sempre in numero insufficiente, sono costretti a turni particolarmente stressanti, spesso costretti a saltare i dovuti e necessari riposi. La Uil, consapevole delle difficoltà oggettive derivanti dalla crisi nazionale, non può più consentire che il disagio maggiore si riversi sulle professionalità infermieristiche e sugli operatori socio-sanitari dell’ospedale “Madonna delle Grazie” di Matera, e di conseguenza sulla qualità stessa dei servizi.La Uil si dichiara pronta a discutere su qualsiasi forma di ottimizzazione dell’utilizzo del personale, ma contestualmente ritiene necessario garantire le risorse utili affinché i servizi e gli organici preposti siano adeguatamente attrezzati”.