Sp dissestate, Amatulli: “la Provincia di Matera dia risposte”

Il segretario Cisl materano, Amatulli

MATERA – “Puntualmente con l’arrivo della stagione invernale e delle cattive condizioni meteorologiche, emergono le carenze (frane, smottamenti, interruzioni, vegetazione non manutenzionata, ecc) del nostro sistema viario in modo particolare riferito ad alcune strade che collegano i comuni dell’entroterra con il resto della provincia e della regione”.  E’ quanto sostiene il segretario provinciale della Cisl di Matera, Giuseppe Amatulli.  “Si tratta in prevalenza di strade provinciali – spiega il laeder della Cisl materana – che a parere nostro devono trovare all’interno del bilancio della Provincia di Matera, priorità d’intervento. Esse sono a dir poco strategiche, se non vitali, per collegare il territorio in maniera organica e strutturale con i capoluoghi di provincia e con il resto della regione, in modo particolare con i centri che ospitano i presidi ospedalieri e gli uffici pubblici”. Addirittura le interruzioni causate dalle frane, stanno creando forti difficoltà al servizio pubblico dei trasporti, così come denuncia il segretario provinciale della Fit Cisl di Matera, Claudio Melodia. “Si tratta della via Fondovalle Sinni che collega Rotondella a Nova Siri scalo e Rotondella a Nova Siri paese. Inoltre è messo in discussione il tragitto in autobus relativo al servizio Matera – Miglionico – Grottole – Grassano – Tricarico. Oramai raggiungere Grottole vista l’interruzione da Miglionico, è un’impresa. In alternativa, tempo fa i pullman vennero deviati anche sulla diga di San Giuliano, poi è franato pure quel ponte ed ora i mezzi sono costretti a transitare su un’altra arteria provvisoria, una strada interpoderale strettissima in cui ci sono degli alberi che affacciano sulla carreggiata e nessuno li pota. Lo stesso fenomeno avviene sulle strade per Nova Siri e per Rotondella. Tale situazione – conclude Melodia – può creare pericoli per l’incolumità degli utenti e degli autisti”.  Alla luce di queste considerazioni  il segretario della Cisl materana conclude con un appello. “L’auspicio – conclude Amatulli – è che tali problematiche da noi evidenziate trovino rispondenza nella stesura del Piano triennale delle Opere pubbliche che la  Provincia  dovrà approvare in Consiglio”.

Share Button