Degrado alla scuola media "Nicola Festa"

Nicola Festa

Matera. Sporcizia, degrado e atti vandalici nei pressi della scuola media “Nicola Festa” di Matera. La denuncia alla nostra redazione giunge direttamente dall’istituto e in particolare dalla professoressa Rosalba Matera che si è fatta portavoce dei disagi e dei rischi che, quotidianamente, docenti, studenti e genitori sono costretti ad affrontare. Il “pretesto” per far emergere situazioni e circostanze che spesso si rivelano “indecenti” è stato lo straripamento di un alberello piantato nel piazzale all’inizio dell’anno scolastico, nell’ambito di un progetto utile ad incrementare l’amore per la natura, il senso civico e il rispetto degli ambienti frequentati. Tra domenica e lunedì, invece, nel cuore della notte, l’albero è stato praticamente strappato. La professoressa Matera, poi, ci ha accompagnato lungo tutto il perimetro della scuola mostrandoci preservativi e rifiuti di ogni genere abbandonati, graffiti poco educativi, recinzioni divelte e persino un divano posizionato all’interno di un’area adiacente alla scuola, utilizzata nelle belle giornate per praticare attività fisica. Le pessime condizioni della parte esterna dell’edificio scolastico nonché gli atti vandalici che periodicamente si verificano sono da attribuirsi all’assenza di un sistema di illuminazione e di un adeguata vigilanza che porta molti giovani a trascorrere le loro notti brave nei pressi della scuola a rischio e pericolo di studenti, docenti e genitori che la mattina seguente si recano a scuola.

 

Share Button