Solleciti al Ministero per la Scuola di Restauro

Uno scorcio del convento di santa Lucia

POTENZA – Convocare in tempi brevi, i firmatari del protocollo d’intesa e della convenzione per l’istituzione, a Matera, della sede distaccata della Scuola di restauro per definire un nuovo atto che disciplini i rapporti e gli impegni dei singoli soggetti e procedere all’approvazione della convenzione definitiva, affinché il Ministero emetta, entro due mesi, il decreto istitutivo. Lo prevede una mozione proposta dal gruppo del Pd nel Consiglio regionale di Basilicata, con primo firmatario Vincenzo Viti, approvata all’unanimità nell’ultima seduta. Un sollecito, rivolto al Presidente della Regione, De Filippo, quantomeno necessario, poiché il progetto si trascina da anni senza che ancora si sia raggiunto l’obiettivo di una sua concreta attuazione. Sulla questione, tra l’altro, ieri è intervenuto anche il senatore lucano del Pdl, Cosimo Latronico, facendo sapere di aver “interessato il capo di gabinetto del ministro alla Cultura, Sandro Bondi, e il capo della sua segreteria, Enrico Hüllweck, perché la situazione sia definitivamente chiarita”. “Nei prossimi giorni”, ha concluso Latronico, “sull’argomento incontrerò il ministro Sandro Bondi”.

Share Button