La Ola è solidale con i manifestanti di La Martella

Rifiuti in discarica

La Ola, organizzazione lucana ambientalista, in una nota, ha espresso la propria  solidarietà e vicinanza alla lotta dei cittadini del borgo La Martella di Matera che hanno attivato il presidio contro il conferimento di rifiuti solidi urbani della provincia di Potenza nella  discarica comunale. La Ola ha espresso non solo il timore che il trasporto dei rifiuti della vicina provincia di Potenza porti in pochi mesi alla  saturazione della discarica materana, ma ha anche denunciato la politica regionale improntata erroneamente sull’ampliamento e realizzazione di nuove discariche e sull’incenerimento dei rifiuti, anche presso gli impianti  a biomassa e nei cementifici. A nulla, si legge ancora nella nota, sono valsi i continui appelli al governo regionale ed alle amministrazioni provinciali di rivedere la loro programmazione, realizzando prioritariamente gli impianti comprensoriali di compostaggio e attuando una raccolta differenziata spinta di tutte le frazioni merceologiche con il recupero “a freddo” dei materiali, cancellando la logica del “recupero a caldo” e della  raccolta “multimateriale” da destinare all’incenerimento. Purtroppo si assiste ad un nuovo “tour della monnezza” che ora rischia di  far collassare il pur lodevole impegno dei cittadini e di quelle amministrazioni che vogliono uscire dal ciclo vizioso dell’emergenza, in una regione che produce il più basso quantitativo di rifiuti pro-capite d’Italia.



Share Button