Edilizia, a Potenza vertice Sindacati–Regione

La sede del Dipartimento Infrastrutture

POTENZA – Si è svolto ieri, a Potenza, presso la sede del Dipartimento Infrastrutture della Regione Basilicata, il tavolo di confronto sulla crisi in edilizia convocato dall’assessore al ramo, Rosa Gentile, a seguito delle richieste dei sindacati di categoria Filca-Cisl, Fillea-Cgil e Feneal-Uil. I rappresentanti sindacali, Michele La Torre e Franco Pantone per la Filca, Angelo Vaccaro e Michele Andriulli per la Fillea, Domenico Palma per la Feneal, hanno ribadito la necessità di costituire un osservatorio regionale sugli appalti pubblici, con l’obiettivo di arginare il ricorso al lavoro nero e i fenomeni di distorsione del mercato legati al meccanismo del massimo ribasso, e il varo di un piano straordinario per la realizzazione di nuove opere pubbliche in grado di sostenere il rilancio del settore alle prese con una grave crisi produttiva e occupazionale. Punti su cui la Regione pare abbia mostrato disponibilità. Sotto osservazione finiranno anche l’edilizia scolastica e lo stato delle principali arterie che interessano la regione: dalla Saurina alla Salerno-Reggio, dalla Potenza-Melfi alla Bradanica. Il tavolo sarà aggiornato a metà ottobre quando saranno pronti i primi risultati del monitoraggio. In una recente indagine condotta dai sindacati, emerge che nel corso degli ultimi due anni e mezzo i posti di lavoro persi nel settore delle costruzioni sono stati circa 5 mila e che nello stesso periodo sono state chiuse oltre 600 aziende.

Share Button