I sindacati chiedono la mobilità per i lavoratori del salotto

La sede della Regione Basilicata

MATERA – Attivare la procedura di proroga della mobilità per i lavoratori delle aziende del settore del Mobile Imbottito. E’ quanto hanno sollecitato, in una richiesta di incontro urgente inoltrata al Dipartimento alla Formazione e Lavoro della Regione Basilicata, i rappresentanti sindacali della provincia di Matera di Fillea-Cgil, Filca-Cisl e Feneal-Uil. La possibilità di attivare la procedura per prorogare le mobilità deriva dall’Accordo Quadro 2010 sugli ammortizzatori sociali in deroga, sottoscritto lunedì scorso presso la Regione. In tal modo i Sindacati intendono garantire, nell’immediato, forme di sostegno al reddito ad oltre duecento lavoratori che hanno visto o che, a breve, vedranno scadere la propria indennità. Questo, ovviamente, in attesa che si riaccendano le discussioni, a livello regionale ma soprattutto ministeriale, in merito alle possibilità di re-industrializzazione del territorio e di conseguente rioccupazione. Nel 2011, infatti, la situazione subirà un netto peggioramento, visto che la platea dei lavoratori del Salotto interessati dalla scadenza degli ammortizzatori sociali aumenterà ancora.

Share Button