Uno speciale sull’estate 2010 a Metaponto

Non è iniziata col piede giusto la stagione turistica estiva a Metaponto, in termini di presenze e di permanenze. Nei giorni scorsi, abbiamo ascoltato referenti e titolari di attività ricettive, per capire non in termini strettamente statistici o numerici, ma percettivi come sta andando la stagione. Bassa l’affluenza registrata dagli operatori nei mesi di giugno e di luglio, a causa probabilmente della crisi e della congiuntura economica. Ma sul calo, come hanno sottolineato alcuni di loro, può aver avuto una qualche influenza anche l’eco legata ai fenomeni erosivi e alle mareggiate di questo inverno. Le risorse naturali, paesaggistiche ed archeologiche presenti, sono gli elementi principali e di altissimo pregio, su cui poggia l’offerta turistica di Metaponto. È necessario però, hanno sottolineato infine gli operatori, un impegno sinergico ed interistituzionale, perché la stazione turistica Metapontina non rimanga priva riferimenti attrattivi, meta di un turismo balneare intermittente ed instabile.