Un concerto per il “Miracolo a Matera”

Il logo di "Miracolo a Matera"

MATERA – “Agitatevi, perché avremo bisogno di tutto il vostro entusiasmo. Organizzatevi, perché avremo bisogno di tutta la vostra forza. Studiate, perché avremo bisogno di tutta la vostra intelligenza”: e’ una frase di Antonio Gramsci a fare da slogan al concerto ed alla raccolta firme per l’istituzione dell’università di Matera, in programma mercoledì 4 agosto in piazza Vittorio Veneto a partire dalle 18. Sul palco, fino alla mezzanotte, si susseguiranno Mj Carlo Iuorno, il chitarrista Antonello Fiamma, Vla rock-pop band “Vinile”, Gigi Scarangella de “Le Mani” con Marco Di Lecce de “Il pozzo” in duo acustico, il gruppo folk “Scettabban”, l’artista hip-hop Split e, in chiusura “Roots ‘n’ stones” con Bobo Sind. L’iniziativa e’ promossa e organizzata dal neo-nato movimento “Miracolo a Matera”, fondato da Isaia Giannetti che quest’oggi sarà sul palco per illustrare il progetto che ne è alla base. Ulteriori informazioni sul sito web www.miracoloamatera.com .

Share Button