Jesce: polemica ad Altamura per i mancati finanziamenti

Lo stabilimento "Natuzzi" di JesceAltamura (Ba) – Escluso il Comune di Altamura dalla graduatoria provvisoria regionale dei fondi comunitari per l’infrastrutturazione della zona industriale di Jesce sulla via per Laterza. La causa, come spiega il consigliere regionale di Sinistra Ecologia e Libertà Michele Ventricelli, è “una mancanza nella documentazione Pec trasmessa, cosi come richiesta dal bando regionale”. “Il progetto non era del Comune ma dei privati. L’ente pubblico lo ha fatto proprio e lo ha sostenuto. L’errore quindi non è attribuibile alla struttura”. Così il sindaco di Altamura, Mario Stacca, replica alle accuse sulla non -ammissione ai finanziamenti inseriti nei Programmi Operativi 2007-2013. Per il Movimento civico Aria Fresca si è trattato di un esempio di “faciloneria” con “incredibili errori dell’amministrazione Stacca”. Il bando prevede fondi complessivi per circa 60 milioni e, secondo l’opposizione, si potevano ottenere fino a 4 milioni di euro. “Cercheremo di recuperare quei fondi – assicura Stacca – attraverso un ricorso. Ma sappiamo bene che a Jesce ci sono grosse difficoltà negli insediamenti tanto che mi sto adoperando per ottenere finanziamenti dell’Area Vasta che possano convincere industriali e artigiani circa i benefici a localizzarsi in quella zona. Allo stato attuale non ci vuole andare nessuno”. Se c’erano queste difficoltà il consigliere comunale del Movimento Aria Fresca Enzo Colonna si chiede perché si è scelto di candidare il progetto di Jesce, invece della zona industriale di via Gravina come suggerito. Per ora si attende il ricorso ed il suo esito.

 

Share Button